Rechercher
  • Caterina Giudiceandrea

Recupero credito in Francia: il decreto ingiuntivo

Mis à jour : avr. 23

Che si tratti di una società o di un privato, può succedere che un debitore francese si rifiuti di pagare una fattura o un importo contrattualmente dovuto.


Recuperare un piccolo credito civile o commerciale in Francia è una processo semplice e veloce.


  • Procedura

Il titolare italiano di un credito può richiedere un decreto ingiuntivo da solo o tramite un avvocato francese al tribunale civile (Tribunal judiciaire) o commerciale (Tribunal de commerce) in Francia.


Il creditore deve richiedere al tribunale più vicino al domicilio del debitore di emettere un decreto ingiuntivo - chiamato injonction de payer in francese.


La richiesta di pagamento deve contenere - oltre a tutti i dettagli riguardanti le parti- una descrizione dettagliata del credito e dell'importo.


È essenziale fornire al giudice tutti i documenti che dimostrano l'esistenza del debito: contratto firmato, fattura, ordine, prova di consegna / spedizione / servizio reso, scambi di e-mail e lettere.


Prima di richiedere un decreto ingiuntivo, una messa in mora (mise en demeure) deve essere inviata al debitore, idealmente da un avvocato francese. Anche questo documento deve essere presentato al giudice con la richiesta.


Sulla base dei documenti forniti, il tribunale accetta o rifiuta di emettere il decreto ingiuntivo. In ogni caso, il decreto ingiuntivo viene emesso esclusivamente sulla base delle prove fornite dalla persona o dalla società italiana titolare del credito.


  • Tempi e costi

I tribunali francesi emettono un decreto ingiuntivo in alcune settimane - i tempi dipendono ovviamente dalla prassi del tribunale (i tribunali commerciali sono generalmente più veloci di quelli civili).


La richiesta è gratuita presso il tribunale civile e costa € 33,47 presso il tribunale commerciale.


  • Cosa fare una volta ottenuta la decisione del tribunale

Se il tribunale emette il decreto ingiuntivo, è essenziale notificarlo al debitore tramite un ufficiale giudiziario francese (huissier de justice). Una volta notificato, il debitore potrà opporsi entro 1 mese spiegando al tribunale, secondo lui, perché l'importo non è dovuto.


Se il tribunale francese rifiuta di emettere il decreto ingiuntivo una nuova richiesta con prove supplementari può essere presentata al giudice oppure, se il caso è più complesso, una procedura giudiziaria ordinaria deve essere avviata.



* * *



Caterina Giudiceandrea è avvocato in Francia specializzata in recupero di crediti internazionali.

giudiceandrea@legal-gc.com

8 vues0 commentaire